Castel di Guido da Maccarese

Approfittando delle belle giornate primaverili vi proponiamo un itinerario in un ambiente speciale: la Tenuta di Castel di Guido. L’ambiente collinoso, ricoperto da macchia mediterranea e da boschi con magnifiche querce è gradevole in tutte le stagioni. Alcuni tratti del sentiero si aprono su estesi panorami fino al mare.
Il percorso ci porterà all’antico borgo agricolo di Castel di Guido dove si consumerà il pranzo al sacco.
Gran parte dell’area è SIC, Sito di Interesse Comunitario della rete Natura 2000, per un estensione di 1.056 ettari.

L’itinerario ci farà scoprire diversi ambienti dove è possibile incontrare le tracce di cinghiali, volpi, istrici e tassi. Se siamo fortunati potremo anche avvistare il Nibbio, bruno e reale.

Lungo la Via Aurelia a pochi chilometri dal raccordo anulare la Tenuta agricola di Castel di Guido, detta anche Macchiagrande di Ponte Galeria, appartiene al demanio agricolo del Comune di Roma, ed è una vasta azienda agricola gestita direttamente dal Comune.

La superficie è ampia 2.000 ettari dove è possibile ammirare la campagna romana di un tempo tra l’alternarsi di colli, boschi, siepi, fossi e prati. In questi ambienti pascola la più grande mandria di vacche maremmane del Lazio, circa 450 capi.

Contributo: 10 euro adulti, 5 ragazzi. Numero limitato di posti.

Info Evento
  • Giorni
    Ore
    Min
    Sec
  • Data inizio
    23 Marzo 2024 11:00
  • Data fine
    23 Marzo 2024 16:00

Su questo sito utilizziamo i Cookie secondo le finalità indicate nella nostra Cookie Policy. Prima di continuare ti chiediamo di fornirci il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi